Negrar, da sotto le vigne spuntano i resti di una villa romana

Ciò che è venuto alla luce al momento di pavimenti a mosaico colorato ben conservati

villa-romana-Negrar

Dopo innumerevoli decenni di tentativi falliti, finalmente è stata riportata alla luce parte della pavimentazione e delle fondamenta della Villa romana ubicata a Negrar di Valpolicella (Verona), scoperta dagli studiosi oltre un secolo fa. I tecnici della Soprintendenza di Verona, con un carotaggio mirato del suolo, stanno parzialmente scoprendo i resti del manufatto ancora presenti sotto alcuni metri di terra, con un obiettivo preciso: identificare l’esatta estensione e la esatta collocazione della antica costruzione.
Si tratta per il momento, come si può vedere dalle foto, di pavimenti a mosaico colorato ben conservati trovati sotto a delle vigne. «Il risultato non arriverà a breve e occorreranno risorse rilevanti. Ma è importante, finalmente, tracciare la strada», scrive il Comune di Negrar complimentandosi con i professionisti della Soprintendenza e i proprietari dell’area per l’unità di intenti e la disponibilità. ( https://www.vvox.it/2020/05/26/negrar-resti-villa-romana-verona-pavimento-mosaico-colorato/ )

Ma ci crediamo veramente che il suolo si sia formato per sedimentazione lentissima? O una colata di fango ha distrutto e ricoperto quell’antico mondo cosiddetto “romano”? Ma quando?

villa romana Verona

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s